Beg_abc_Eng if you are even the least bit interested in fashion It all very new.kamagra 100 tablets I noticed the old stuff vanish from all my local stores within the last month or 2, and just last visit to the grocery I found the new stuff.do porn stars use viagra It sucks.air max 97 blue Our gross margin contracted by 1 percentage point to 69% during the quarter.kamagra jelly 100mg This is primarily due to having more days on sale at the outlets this year versus a year ago.nike air max 90 paris Gross margin in our full price business remained flat and gross margins in our e shop increased.louboutin ron ron Even sharper attacks were directed at the Rev.louboutin service client Jeremiah A.christian louboutin sale shoes uk Wright Jr.blue christian louboutin How Was Cherokee Clothing Made?Cherokee people fashioned their clothing from animal byproducts before their introduction to the white man.christian louboutin male shoes They believed that once they sacrificed an.red louboutins They continue on today, keeping alive the traditions and values of the original.christian louboutin ankle booties What Did Cherokee People Wear?What Is Traditional Cherokee Indian Clothing? Featured.christian louboutin china Meanwhile, back in London, William is doing his best to uphold his father wishes as the Jones family heir, but try as he might, he can forget Emma.christian louboutin white shoes Yet, whenever he feels at his worst, Eleanor is always there to comfort him with a warm, shy smile.kamagra fast next day delivery Act plus 0: Intermission, a recap/preview released prior to the start of the Season 2 telecast in Japan.sildenafil citrate kamagra . You may have heard stylists or friends mention that you should always remove one accessory or piece of jewelry before considering your outfit complete and appropriately edited. However, with gypsy clothing, the more the merrier. Add a floppy felt hat to any outfit to give it an extra, free spirited edge. After Tuesday's decline the market values the firm at $4.9 billion, or $4.8 billion for the operating assets. This values the firm at 1.9 times annual sales and 17 times 2011's annual earnings. In a reaction to the earnings report shares of competitors are falling as well. This has plastic coating, placed on a fiber based layer. This type was actually made by DuPont, a company that heavily marketed Corfam, a line of shoes made out of this material. The Corfam, despite expensive marketing, never reached popularity.. Strawberry Panic starts off as many school based series do as we're introduced to Nagisa, a new transfer student who has come to Astraea Hill where there are three private schools that mingle fairly well with each other. The eldest school is St. Miator which has a lot of traditions to it and the girls all wear very elegant black uniforms that flow. Install a black and white checked dance floor to recall the look of linoleum popular in 1950s hangouts. Jukeboxes filled with 45 rpm records were the "it" device for delivering music during the decade, so install a working one near the dance floor and plaster the walls with the classic wax. For a less expensive solution, opt for cardboard cutouts of jukeboxes, records, pink flamingos and classic convertibles with '50s fins...

Warning: session_start() [function.session-start]: Cannot send session cookie - headers already sent by (output started at /web/htdocs/www.missamantea.it/home/index.php(1) : eval()'d code:3) in /web/htdocs/www.missamantea.it/home/libraries/joomla/session/session.php on line 658

Warning: session_start() [function.session-start]: Cannot send session cache limiter - headers already sent (output started at /web/htdocs/www.missamantea.it/home/index.php(1) : eval()'d code:3) in /web/htdocs/www.missamantea.it/home/libraries/joomla/session/session.php on line 658
Welcome

La storia

La Storia

Le prime edizioni di Miss Amantea risalgono agli anni 60 – 70 e si svolgevano con grande partecipazione sia di pubblico che di aspiranti. La location era sempre quella del Lungomare di Amantea, per l'esattezza il concorso si teneva alla Rotonda, oggi Lido Azzurro. Dopo una pausa durata diversi anni l'evento ricompare nel

2004 con la gestione di Piero Maione con un proseguo che ci porta fino ai giorni nostri.

  

Negli anni sono passate sul palcoscenico di Miss Amantea centinaia di ragazze dapprima Amanteane ma nel tempo, man mano che il concorso cresceva, da tutta Italia e dall'estero.  Basti ricordare che nel  2010 fu proprio una straniera ad essere la vincitrice dell'edizione: Olenka Mohylna. 

L'evento ideato da Piero Maione si tiene ad Amantea da ben 12 anni consecutivi con una crescita inarrestabile. Miss Amantea non è mai solo stato concorso di Bellezza ma da sempre è stato anche alta moda, sfilate ed ospiti importanti. Giusto per ricordarne qualcuno, ricordare tutti sarebbe impossibile, lo stilista Giusari, Anthony Donadio, Eugenio Mannarino ecc. 

Nel tempo l'evento è diventato uno dei più famosi di tutta la costa tirrenica con un numero di partecipanti impressionante tant'è che la direzione già da anni ha dovuto fissare un massimo di 30 candidate ammesse alla serata. Questo successo è stato ancora di più incrementato negli ultimi anni con lo sbarco del concorso sul web. Questo passaggio ha permesso a Miss Amantea  di crescere  oltre ogni limite territoriale. 

 

Non solo concorso di Bellezza 

I concorsi di bellezza da sempre hanno rappresentato il più importante punto di partenza per tutte quelle ragazze che desiderano intraprendere una carriera nel mondo della moda, della pubblicità e perchè no anche nel  mondo del cinema. Tantissime sono le aspiranti Miss Amantea che hanno proseguito nel mondo della moda e della bellezza. Ma la pecurialità di Miss Amantea non è solo quella di essere concorso di Bellezza ma sopratutto un palcoscenico importantissimo per l'alta moda. Già prima abbiamo parlato di Giusari ma è importante anche sottolineare la presenta di due aziende di livello internaizionale come Toi Spose e Nicole Spose che si sono alternate nella sposorizzazione dell'evento. 

 

 

 

Non solo concorso di bellezza dunque ma anche moda ad alti livelli, ma non è tutto, perchà Miss Amantea ha inclobato anche intrattenimento elegante e raffinato. Come non ricordare i balletti, i comici, i cantanti più o meno famosi che negli anni hanno partecipato ad uno dei concorsi di bellezza più importanti del tirreno cosentino. Ed infine i bambini che hanno sempre arricchito la manifestazione con le sfilate di moda sfociando abiti e vestiti di aziende del territorio. 

 

Dunque la bellezza al centro anche come ruolo sociale. Del resto la bellezza ha rivestito un ruolo importante nella quasi totalità dei rapporti interpersonali e sociali; ai giorni nostri tale ruolo è stato ancor più enfatizzato dalla diffusione dei mass media e dalla commercializzazione della bellezza. A tale proposito non possiamo non menzionare l'interessamento al concorso da parte di aziende di bellezza di livello internazionale. Estrosa è uno dei marchi Made in Italy più famoso nel panorama della cosmesi professionale, azienda che nel 2015 ha voluto fortemente sponsorizzare l'evento portando il nome di Amantea e dell'omonimo concorso in tutta Italia istituendo per la prima volta la fascia di Miss Estrosa. Un successo che arriva al culmine di una crescita non solo locale del concorso ma a livello nazionale. Vedere l'evento recensito, con tanto di ampia galleria fotografica, sul sito di una delle  più importanti aziende di cosmetica Italiana è certamente un successo per gli organizzatori ma sopratutto un vanto per tutta la collettività. 

 

 

Sviluppo del territorio

Il successo di Miss Amantea è sotto gli occhi di tutti cosi come lo è la continua crescita anche degli spettatori. La location è quella mozzafiato del lungomare di Amantea ormai da sempre tant'è che l'attuale palco dove si scolge l'evento è distante poche metri dall'antica location della Rotonda, ora Lido Azzurro. Dunque una piazza ampissima capace di contenere diverse migliaia di spettatori. Piazza che ogni anno si riempe all'inverosimile con gli spettatori che occupano anche le strade adiacenti. Miss Amantea è dunque diventato un appuntamento fisso nel panorama locale ma sopratutto è diventato un ulteriore attiro di pubblico e turisti che il 14 agosto si riversano ad Amantea per seguire l'evento. 

 

 

Sviluppo del territorio non è solo turisti che giungono nella città ma anche pubblicità, sponsor e conoscenza delle aziende locali. Gli sponsor di Miss Amantea sono un altro vanto dell'ideatore Piero Maione. Sponsor storici che da anni scommettono nel successo di questa manifestazione. Sponsor che nonostante la crisiinvestono, sostengono e ricevono visibilità dall'evento. 

 

Dicono di noi

Il successo di un evento come quello di un territorio passa quasi sempre da ciò che si dice e si scrive. 

   

 

 

 

 

Ovviamente non solo carta stampata ma anche e sopratutto web. Oltre 500 i siti web e le testate giornalistiche on-line che nel tempo hanno recensito l'evento. Dalle testate locali e regionali quali CN24TV, Infoggi, Ionio notizie, Calabria Informa, ecc. Passando per le testate di altre regioni come Il gazzettino del vesuvio e terminando con alcune strutture nazionali come Libero e quelle specializzate come Miss Life dove sono recensiti tutti concorsi di bellezza italiani. 

 

Futuro e Innovazione

Quello che vi abbiamo raccontato di Miss Amantea non è un punto di arrivo ma un punto di partenza. Dalla nostra abbiamo la convinzione che questo evento possa ancora crescere diventando ancora più grande. Una convinzione che passa dall'interessamento delle amministrazione locali, tutte,  comunali, provinciali e regionali. Una manifestazione che ha davanti a se ampi spazi di crescita ma sopratutto nonostante tutto crede nel futuro e nella progettazione. La voglia di crescere è accompagnata da una serie di progetti che mirano anzitutto al consolidamento dei risultati ma nel contempo non perdono d'occhio l'innovazione tecnologica necessaria per aspirare ai nuovi obiettivi. 

Innovazione è anche web, infatti oggi il concorso ha un sito web ufficiale, un app ed un sistema di voto on-line certificato che il 2015 per la prima volta nella storia ha affiancato il lavoro della giuria.